Luogo di accoglienza, educazione e studio, l’Istituto degli Innocenti è oggi un centro in cui accanto al “saper fare” con l’infanzia si è sviluppato un patrimonio importante di saperi: un contesto in cui quantisono impegnati nel garantire e promuovere i diritti di bambini, ragazzi e famiglie trovano opportunità di aggiornamento professionale e crescita culturale. Grazie ad una esperienza consolidata di collaborazione con numerosi enti e organismi di livello internazionale, nazionale e regionale, l’Istituto garantisce un’offerta formativa  specialistica nelle seguenti aree: lavoro psicosociale, educazione 0-6, benessere a scuola, media education. Vedi l’offerta formativa completa.

Bartolomeo Nocente

A un bambino accolto agli Innocenti viene dato nome Bartolomeo, che è il santo del giorno

Adì xxiiij° d’aghosto 1449 ci fu rechato et messo nella pila uno fancullo maschio il quale rechò una donna et un huomo et non vollono dire loro nome disse ch’era figluolo di una donna di Chasentino et che non avea padre et avevalo batezato a Le Fonti et ponemogli nome chome sopra cioè Bartolomeo et Nocente et rechò secho una pezaca lina trista et una lana dolorosa

(AOIF, [Libro dei] fanciugli A, 05/02/1445 - 17/10/1450, n. inv. 485, c. 210v)

Pagine